fbpx

LABORATORI DI COMUNITA’ IN ECOVILLAGGIO

A Civitella di Romagna

 PRIMO GRUPPO: dal 16 al 22 Maggio 2022

 SECONDO GRUPPO: dal 16 al 22 Giugno 2022

PARTECIPA alla FORMAZIONE SPECIFICA,
sull’ARTE e gli STRUMENTI della VITA COMUNITARIA
con il formatore Andrea Safir Stagliano, esperto in dinamiche comunitarie e i fondatori della Compagnia di Viaggi Mistici Lorenzo Olivieri e Jacopo Tabanelli.

PRIMA DI CANDIDARTI, GUARDA I VIDEO E LEGGI BENE TUTTA LA PAGINA,
DECIDI IN QUALE GRUPPO PARTECIPARE E RICORDA CHE LA CANDIDATURA NON E’ VINCOLANTE.

POI INSERISCI I TUOI DATI NEL FORM IN FONDO ALLA PAGINA:
TI RISPONDEREMO ALLE ULTERIORI DOMANDE VIA MAIL E A VOCE.

Cos'è il Laboratorio di Comunità in Ecovillaggio ?

E’ un progetto formativo di “comunità visionaria”

ideata dai fondatori della compagnia di Viaggi Mistici Chakruna Way of Living Lorenzo Olivieri e Jacopo Tabanelli insieme ad Andrea Safir Stagliano (Rete Italiana Villaggi Ecologici), agli Esploratori e al gruppo del Giro degli Ecovillaggi d’Italia e dei laboratori di comunità.

Un gruppo di minimo 6 massimo 15 persone, che, dopo essersi candidate ed essere state selezionate dai fondatori, in linea con i valori del manifesto*, decidono intenzionalmente di formarsi e vivere insieme per un periodo, nella struttura di Borgo Basino, indirizzando la formazione verso lo scopo del laboratorio.

L’attività formativa, ricreativa e spirituale del laboratorio, viene organizzata da Lorenzo e Jacopo insieme ad Andrea Safir.

IN QUESTO VIDEO SCOPRI COM’È NATO IL LABORATORIO DI COMUNITA’ IN ECOVILLAGGIO

LABORATORI DI COMUNITÀ

  QUAL È LA VISIONE E LO SCOPO 

La visione è quella di attraversare insieme questi anni di transizione, da uno stile di vita individualista ad uno stile più comunitario, e grazie anche alla formazione all’interno dei laboratori realizzare lo scopo di dare vita insieme ad una Nuova Umanità, seguendo i principi del Manifesto dei laboratori di comunità.

 

  QUAL È LA MISSIONE? 

La missione è quello di sperimentare, anche tramite la formazione in cerchio, nuovi efficaci ed armoniosi modelli di vita comunitaria e di conoscenza di sé in relazione con l’altro.

 

  PER CHI È?

Per tutte quelle persone, singoli, coppie o famiglie che sono già indipendenti nella vita, e vogliono vivere insieme, mantenendo comunque alcuni spazi privati e mettere a disposizione la propria conoscenza in un esperimento pionieristico di ricerca e pratica comunitaria. Liberi professionisti, smart-worker, Imprenditori, viaggiatori, ricercatori, professionisti del benessere, i quali realizzano valore nel mondo grazie alle loro imprese, frutto delle ispirazioni più profonde, per il miglioramento continuo di se stessi e dell’essere umano.

Si rivolge anche a tutti coloro che sono in una transizione verso una vita in connessione con la natura, con sé stessi e con gli altri.

 

  PER CHI NON È?

Per chi si conforma alla massa e ai preconcetti culturali. Per chi pensa che la spiritualità non sia una parte importante della propria vita. Per chi cerca una semplice vacanza e anche per chi sta cercando nell’ecovillaggio solo un approdo sicuro e non intende mettersi in gioco nella trasformazione.

 

  DA COSA È COMPOSTO IL LABORATORIO DI COMUNITÀ?

 Ci concentreremo su strumenti e approcci che ci consentano di vivere al meglio la comunità, sia per gli aspetti relativi al decidere e progettare assieme (Sociocrazia e Dragon Dreaming), sia per quanto riguarda il riconoscerci in reciproca dignità (cerchio del bastone, comunicazione empatia), queste parti saranno focalizzate da Andrea Safir Stagliano; ci saranno poi attività formative di crescita interiore (pratiche andine, 7 riti tibetani, mappe mentali) insieme a Lorenzo Olivieri e Jacopo Tabanelli. Durante il Laboratorio ci sarà spazio per poter portare avanti i propri progetti e lavori all’interno dello spazio di Smart Working.

TEMI DELLA FORMAZIONE

 

Tematiche della Formazione con: Andrea Safir Stagliano

Come decidere in gruppo (assenso, fiducia, delega)
Come creare accordi di base per un gruppo (partendo da indagine su bisogni, aspettative, caratteristiche del luogo…)                                       Come comunicare in maniera autentica (comunicazione carismatica, comunicazione empatica, cerchio della parola)
Come nominare una persona per dei ruoli di responsabilità (nomina a ruolo sociocratica)
Come percepire e trasformare le nostre emozioni
Quali sono le comunità in Italia (tratti salienti e presentazione).

 

Tematiche della Formazione con: Jacopo Tabanelli

Creatività e Mappe Mentali 
Forest Therapy Meditazione nella Foresta
Tecniche Energetiche e Ipnotiche

 

Tematiche della Formazione con: Lorenzo Olivieri

Yoga dei 7 Riti Tibetani
Come Connettersi e scoprire lo spirito degli Alberi con la Forest Therapy 
Come Connettersi e Scoprire la conoscenza Kabbalistica dell’Albero della Vita

POSSIBILITA’ DI LAVORARE IN SMARTWORKING
Comprendiamo bene che durante questo periodo, oltre alla formazione e alla vita comunitaria, ciascuno dei partecipanti potrebbe avere la necessità di portare avanti i propri progetti e lavori personali. Per questo motivo, abbiamo adibito una sala speciale allo Smart Working, dove è possibile condividere uno spazio meraviglioso, con una vista sulla magnifica natura circostante. 

QUALI ATTIVITÀ CI SARANNO DURANTE I LABORATORI?

Il Laboratorio è composto da due tipologie di attività:
1) cura del gruppo e degli spazi, connesse a mansioni della vita comunitaria (cucinare, pulizie spazi privati, dare da mangiare agli animali, ripristino e ordine degli spazi comuni)

2)attività formative

3) attività creative, che comprendono momenti dedicati alla condivisione di conoscenze, progetti, idee per la crescita e l’evoluzione della comunità, delle persone e che servono lo scopo del cohousing.
Sono considerati importanti anche i momenti in cui dedicarsi a se stessi e le attività individuali.

Quali sono i passi successivi al Laboratorio?

I passi successivi saranno quelli di creare un modello funzionante, replicando il modello in altri ecovillaggi italiani ed esteri.

 

L’Importanza di Questa Comunità:

Paramhansa Yogananda disse: le comunità si spargeranno come un “incendio positivo” e il suo discepolo Swami Kriyananda confermò: “le comunità sono la soluzione dei mali di questa società.”
Noi “nasciamo” come Viaggiatori Mistici, non ci riconosciamo solo in una comunità stanziale, amiamo viaggiare sia nel mondo sia dentro di noi, per questo motivo è nato il Laboratorio e anche LIFEVENTURE. Ci apriamo a tutti quegli individui che sono in transizione verso nuovi stili di vita e grazie a questo Laboratorio costruiamo il Nuovo Mondo, sperimentando una convivenza possibile, nutriente ed efficace e con questo lasciamo andare le vecchie cose di questo vecchio mondo che non sono in linea con la vita e il nostro essere. 

 

I FEEDBACK DELL’ESPERIENZA

In ogni esperienza che facciamo insieme, per noi è fondamentale
raccogliere cosa è andato bene e che cosa è “ancora meglio se”.
Questo ci permette di celebrare ciò che è avvenuto
e di andare verso un miglioramento continuo.

Abbiamo posto a tutti i partecipanti le stesse domande generative.

Ecco cosa hanno risposto.

(Clicca sulle domande per leggere le risposte)

1: Cosa mi ha spinto a venire qui?

Maddalena Trotto (Impiegata)

🔴 Curiosità, voglia di cambiare, di fare un’esperienza di comunità, di imparare tecniche comunitarie, di conoscere, pensare a luoghi che già vivono in comunità o vogliono farlo in futuro.

Nadia Lagori (Naturopata Operatrice Olistica)

🔴 Fare esperienza e conoscenza del mondo “Ecovillaggio”

Enrico Gugole (Impiegato)

🔴 Curiosità, interesse, voglia di conoscere, sapere cosa è e cosa fa un “ecovillaggista”

Claudia De Querquis (Coach Energetico)

🔴 Il desiderio di sperimentarmi e mettermi in un’esperienza di tipo comunitario

Giuseppe Bonomonte (Ex Impiegato di Banca)

🔴 La voglia di poter condividere, soprattutto a livello pratico, una nuova possibilità per l’essere umano, [a livello] sia come nuova modalità relazionale, sia come [e in un] rinnovato e vivo rapporto con madre terra.

Michele De Sanctis (Agricoltore Imprenditore)

🔴 Il desiderio di vivere un’esperienza comunitaria partendo da zero per apprendere gli strumenti essenziali necessari a dare vita ad un’esperienza comunitaria prevenendo e correggendo gli effetti dei conflitti interpersonali.

Jamuna Aurora De Simoni (Insegnante di Yoga, Formatrice, Terapeuta)

🔴 Moltiplicare esempi virtuosi al “Pianeta Verde agriturismo”. Apprendere metodi decisionali più comunitari.

Emanuela Masini (Art Counselor)

🔴 Il desiderio di una vita comunitaria, saperne di più e iniziare a sperimentarla.

2: Avevi dubbi o resistenze?

Claudia De Querquis (Coach Energetico)

🔴 Sì, non sapevo come avrei reagito nel vivere tanti giorni insieme ad altre persone che non conoscevo. Sono riuscita a trovare il mio equilibrio tra spazio personale/riposo e cura di me, e la vita in gruppo.

Giuseppe Bonomonte (Ex Imipegato di Banca)

🔴 Sì, avevo dubbi, in quanto privo di conoscenza ed esperienza in ambito comunitario. Da tempo vivo da solo, ma in me pulsava questa “nuova visione” e mi sono sentito chiamato a gettare i primi semi di un nuovo umanesimo.

Jamuna Aurora De Simoni (Insegnante di Yoga, Formatrice, Terapeuta)

🔴 Che fosse troppo tecnico e poco pratico.

3: Come ero prima e come sono adesso? Cosa si è trasformato?

Maddalena Trotto (Impiegata)

🔴 Prima mi sentivo più sola e isolata, ora mi sento parte di un gruppo, ho imparato delle tecniche comunitarie, ho un idea su come cominciare a muovermi per entrare in contatto con ecovillaggi esistenti. Ho rafforzato la mia voglia e intenzione di muovermi in questa direzione, ho ritrovato una parte di me che era assopita, come un po’ dimenticata o lasciata da parte.

Nadia Lagori (Naturopata Operatrice Olistica)

🔴 All’inizio qualche rigidità ora mi sento più aperta verso il clan, la tribù che ho incontrato qui.

Andrea Giardini (Impiegato)

🔴 Prima più chiuso, adesso più espressivo Più attenzione verso me e gli altri, più attenzione verso le emozioni che provo, più consapevolezza [della] vita comunitaria.

Enrico Gugole (Impiegato)

🔴 Ho capito tante cose, ho trovato tanti spunti su cui lavorare su di me. Mi ha reso una persona diversa, migliore

Michela Cunico (Commessa Panificio)

🔴 All’arrivo ero molto timida, paurosa. Ora mi sento che la mia zona comfort si è allargata. Riesco ad esprimermi liberamente, la mia connessione con madre terra è aumentata. Mi sento arricchita, carica per affrontare nuove opportunità che la vita mi metterà davanti.

Claudia De Querquis (Coach Energetico)

🔴 Prima di partecipare ai laboratori di comunità ero molto curiosa sul mondo degli ecovillaggi, ma anche non consapevole di cosa volesse dire nel concreto. Ora sento di essere entrata in contatto con questa realtà, e avere una base esperienziale per saper discernere, in futuro, quali modalità sono buone per me e vorrei implementare in un eventuale futuro ecovillaggio, e quali no. Mi sento anche più sicura in merito alle mie competenze pratiche sulla gestione della vita comunitaria, come ad esempio le modalità decisionali nei gruppi.

Michele De Sanctis (Agricoltore Imprenditore)

🔴 Il lavoro di gruppo ha agito a diversi livelli, alcune parti e tratti si sono ammorbiditi, lasciando spazio all’intelligenza collettiva e affidandosi al processo invece di volerlo controllare.

Jamuna Aurora De Simoni (Insegnante di Yoga, Formatrice, Terapeuta)

🔴 Sono grata. Mi sento più formata e preparata su alcuni punti importanti della vita comunitaria. Mi sento più sicura della nostra direzione e più consapevole di vulnerabilità da tenere d’occhio. Mi sento arricchita umanamente dalle connessioni nate nel gruppo.

Emanuela Masini (Art Counselor)

🔴 Mi sento soddisfatta, felice e grata dell’esperienza umana sia con gli altri partecipanti che con i facilitatori. L’esperienza è stata profonda e [completa] a 360°, sia a livello interiore che sul piano relazionale e conoscitivo. È aumentata la consapevolezza di me, delle mie capacità di essere con gli altri.

4: Cosa di quello che ho appreso penso potrà essermi utile o so che integrerò nel mio sguardo sul mondo?

Nadia Lagori (Naturopata Operatrice Olistica)

🔴 Tutto quello che in questi giorni intensi ho fatto mio, il vivere e convivere in un modo nuovo, con il cuore, la vita collettiva, uscendo dall’individualità e i miei bisogni.

Michela Cunico (Commessa Panificio)

🔴 È stato tutto utile. In particolar modo la connessione con la natura.

Claudia De Querquis (Coach Energetico)

🔴 Sicuramente le conoscenze sulla comunicazione non violenta, che non vedo l’ora di applicare! Mi ha davvero aperto un mondo.

Michele De Sanctis (Agricoltore Imprenditore)

🔴 Sociocrazia, Human Design, celebrazione e ritualizzazione della vita.

Giuseppe Bonomonte (Ex Impiegato di Banca)

🔴 Cercherò di portarmi questa modalità relazionale nella vita di tutti i giorni per poter far rete.

Jamuna Aurora De Simoni (Insegnante di Yoga, Formatrice, Terapeuta)

🔴 Lasciare la “perfezione” di come mi aspetto una cosa e affidarmi all’intelligenza o creazione dell’altro o del gruppo.

Emanuela Masini (Art Counselor)

🔴 Come creare proposte e soprattutto il metodo della riunione della comunità mi è parso efficace e che posso replicare anche nella vita quotidiana attuale. I 7 tibetani, soprattutto il 6° e 7°, che non conoscevo, desidero inserirli nella mia pratica quotidiana.

5: Come hai vissuto la presenza personale e formativa di Jacopo, Lorenzo e Safir?

Maddalena Trotto (Impiegata)

🔴 Safir: molto chiaro, coinvolgente, esperto,molto interessanti gli argomenti, ottimo formatore. Lorenzo: mi è piaciuto soprattutto yoga tibetano, l’immersione forestale, cerimonia del cacao, esperto in questi campi, ben presentati.

Andrea Giardini (Impiegato)

🔴 Jacopo terreno, super nello spasso. Lorenzo elevato, super nei riti tibetani Safir distaccatamente presente super nel qi gong.

Enrico Gugole (Impiegato)

🔴 Un grande insegnamento e approfondimento da parte di persone che si sono messe in gioco e riescono a trovare sempre nuovi spunti.

Michela Cunico (Commessa Panificio)

🔴 Ragazzi, ognuno nel vostro campo siete stati bravissimi, molto preparati e veri. Spero di aver modo di incontrarvi nel mio cammino. Vi ringrazio di cuore per tutto ciò che mi avete insegnato, trasmesso e fatto vivere dentro di me.

Claudia De Querquis (Coach Energetico)

🔴 I formatori Jacopo, Lorenzo e Safir si sono dimostrati essere anime pure, oltre che molto competenti e preparati, ciascuno nel proprio campo. Ho trovato potenziante il loro approccio di vivere l’esperienza con noi come un gruppo di pari, non c’era una distinzione, pur mantenendo la chiarezza dei ruoli; abbiamo vissuto come un unico gruppo, nell’unione dei cuori. Grazie

Michele De Sanctis (Agricoltore Imprenditore)

🔴 A livello personale ho vissuto benissimo la presenza morbida e la modalità accogliente del gruppo docente e l’aiuto prezioso di Giovanni, come link con il gruppo. A livello formativo mi sento arricchito dai contenuti e dalle modalità di trasmissione adottati. Risuona molto la forma esperienziale, soprattutto nel momento di auto-organizzarsi.

Jamuna Aurora De Simoni (Insegnante di Yoga, Formatrice, Terapeuta)

🔴 In modo eccellente. Safir generoso, competente, organizzato, attento, disponibile, pratico, coerente, impeccabile. Jacopo e Lorenzo anime belle, calme e presenti in modo amorevole, leggero e centrato. Ho apprezzato la loro semplicità e umiltà. Giovanni, impeccabile, altruista, premuroso e generoso. Grazie

Emanuela Masini (Art Counselor)

🔴 Tre persone diverse che formano un tutt’uno colorato e vario. Ognuno con la sua storia e le sue competenze, hanno creato un ambiente libero da giudizi, aperto e humus prezioso su tutte le relazioni e gli apprendimenti.

6: A chi consiglieresti di partecipare?

Nadia Lagori (Naturopata Operatrice Olistica)

🔴 A tutti quelli che desiderano essere co-creatori di un mondo nuovo, partecipando attivamente alla vita comunitaria, dando amore e proteggendo madre terra.

Andrea Giardini (Impiegato)

🔴 A chi desidera creare comunità

Enrico Gugole (Impiegato)🔴 A chi vuole aprire il proprio cuore, e sapere quanta gente c’è che ha i suoi stessi sogni e cerca una strada simile.

Michela Cunico (Commessa Panificio)

🔴 A chiunque voglia aprirsi a nuovi orizzonti. A chi ama madre-terra.

Claudia De Querquis (Coach Energetico)

🔴 A tutte le persone che sentono la chiamata di vivere in un ecovillaggio. Le conoscenze sulla Sociocrazia unite all’esperienza di condivisione, costituiscono una base necessaria per chi si sta avvicinando a fare una scelta di questo tipo. A chi desidera incontrarsi con persone che vibrino sulla stessa scala di valori e di livello di consapevolezza.

Michele De Sanctis (Agricoltore Imprenditore)

🔴 A chi voglia arricchire la propria vita di strumenti utili a far fiorire relazioni di valore e risolvere conflitti in maniera non violenta.

Giuseppe Bonomonte (Ex Impiegato di Banca)

🔴 A chi si sente in cerca di una nuova possibilità per l’essere umano.

Jamuna Aurora De Simoni (Insegnante di Yoga, Formatrice, Terapeuta)

🔴 A coloro a cui la vita in città sta stretta; a coloro che vogliono portare partecipazione, condivisione, nuovi paradigmi nella propria vita e lavoro (qualunque siano); a coloro che sognano di far parte di una nuova umanità.

Emanuela Masini (Art Counselor)

🔴 Alle mie amiche con cui da tempo immaginiamo qualcosa di più vicino al cohousing. Lo consiglierei anche a molte persone che in questo momento stanno cercando di cambiare vita.

7: Note o commenti?

Claudia De Querquis (Coach Energetico)

🔴 Mi porto nel cuore l’arricchimento che è nato dalla condivisione dei talenti, doni di ciascuno dei partecipanti. Si è creata una bellissima connessione di fraternità e di cuore. Sento di ringraziare dal cuore ciascuno di noi e la splendida co-creazione che abbiamo generato. Aha

Emanuela Masini (Art Counselor)

🔴 Semplicemente un grande grazie. Grazie. P.s.: il luogo anche è molto, molto bello.

Maddalena Trotto

Maddalena Trotto

Impiegata

Enrico Gugole

Enrico Gugole

Impiegato

Nadia Lagori

Nadia Lagori

Naturopata/Operatrice olistica

Giuseppe Bonomonte

Giuseppe Bonomonte

Ex impiegato di banca

Claudia De Querquis

Claudia De Querquis

Coach energetico

Michele De Sanctis

Michele De Sanctis

Agricoltore e imprenditore

Emanuela Masini

Emanuela Masini

Art Counselor

Come accedere al Laboratorio di Comunità

in Ecovillaggio?

Per accedere al Laboratorio di Comunità ti chiediamo di candidarti, in questo modo scopriremo il tuo intento e che talenti metterai a disposizione del gruppo, e tu potrai conoscerci online e ricevere risposte alle domande che hai su questa esperienza. 

Ricordiamo che l’ecovillaggio ha una capienza limitata, quindi se sei interessat@ ti invitiamo a candidarti ora. (candidatura non vincolante)

Qual è il Contributo per partecipare
ai 7 giorni di vita e formazione al Laboratorio di Comunità?

QUOTA BASE: 460  euro

QUOTA SPONSOR: 580  euro

QUOTA RIDOTTA: 340  euro

all’interno della quota è compreso:

• la Formazione completa da parte di Safir, Jacopo e Lorenzo
• l’alloggio in camera doppia/tripla con bagno interno, per 7 giorni in Ecovillaggio,
• le utenze

NON comprende il cibo (faremo una cassa comune, grazie all’acquisto collettivo risparmieremo rispetto alle consuete spese di ciascuno).

LE CANDIDATURE SONO APERTE 

CANDIDATI SUBITO per il primo o secondo gruppo!

PRIMO GRUPPO: 16 / 22 MAGGIO

SECONDO GRUPPO: 16 / 22 GIUGNO

compila ora questo modulo di contatto per candidarti:

Domande & Risposte

Cosa significa in pratica partecipare al Laboratorio di Comunità in Ecovillaggio?

Significa diventare parte di un gruppo di pionieri che si formano con lo scopo di apprendere come vivere al meglio assieme; significa mettersi in gioco e condividere assieme buone pratiche, celebrazioni e accordi del vivere comune. 

Come si gestiscono le dinamiche di gruppo?iAttraverso la formazione di Andrea Safir Stagliano, si condividono le esperienze, le emozioni e si sciolgono eventuali nodi che possono presentarsi durante la vita di tutti i giorni. I facilitatori hanno il ruolo di far fluire il gruppo verso decisioni comuni e in casi particolari possono prendersi la responsabilità finale di prendere decisioni per il bene comune.

Quali sono le Responsabilità e i benefici dei Formatori / Facilitatori presenti?

Il Facilitatore ha la responsabilità di coordinare le attività e accompagnare il gruppo a vivere al meglio la propria esperienza, nel rispetto dei bisogni di ciascuno e del Manifesto dei Laboratori di Comunità. 

Cosa si può aspettare una persona che partecipa al Laboratorio di Comunità in Ecovillaggio?Un periodo di formazione e trasformazione, in cui condividerai spazi e attività, in cui co-organizzerai attività pratiche fondamentali per la vita del gruppo. Potrai proporre le tue conoscenze, talenti, tempi ed energie, ricevendo lo stesso dagli altri, e nel frattempo sarai supportato da formatori esterni.

A quanto ammonta il contributo per partecipare? Il contributo BASE è di 460 euro, quello SPONSOR di 580 euro, quello RIDOTTO 340 euro (ti spiegheremo a voce cosa significano queste quote) e comprende:

* la Formazione completa da parte di Safir, Jacopo e Lorenzo

* l’alloggio in doppia o tripla per 7 giorni nell’Ecovillaggio Borgo Basino a Civitella di Romagna, ti comunicheremo al telefono dove saremo.
* le utenze.
* l’utilizzo dello spazio di Smart-Working
NON comprende il cibo, bevande e l’eventuale spesa per le pulizie

EnglishItalianPortugueseSpanish